Arriva anche in Italia Amazon Recommerce, un servizio molto interessante che è dedicato a tutti coloro che hanno uno smartphone usato e danneggiato e che quindi non possono utilizzarlo né rivenderlo in altro modo. Molti già usano questo servizio, perché si configura come una possibilità in più che il colosso dell’e-commerce mette a disposizione degli utenti.

In che cosa consiste Amazon Recommerce

Ma a che cosa serve questa importante novità di Amazon Recommerce che è arrivata anche nel nostro Paese? In pratica tutti coloro che hanno un cellulare danneggiato o vecchio possono rivenderlo su Amazon e in cambio riceveranno un rimborso monetario che corrisponde al valore dello stesso smartphone.

Naturalmente il valore viene calcolato tenendo conto di alcune caratteristiche del cellulare stesso che si intende rivendere. Amazon considera l’aspetto esteriore, l’accensione, quindi se il dispositivo si accende oppure no. Poi tiene conto del funzionamento dei pulsanti e, per quanto riguarda gli smartphone Apple, della disattivazione o della presenza della funzione localizza il mio iPhone.

La velocità nell’erogazione del pagamento

Stando ai pareri di quanti già usano questo servizio di Amazon Recommerce, queste funzioni funzionano in maniera davvero eccezionale, anche perché viene sottolineato come il pagamento viene erogato in tempi piuttosto brevi, nel giro di 48 ore.

Basta semplicemente specificare tutte le informazioni che vengono richieste e poi Amazon si riserva di rivalutare le condizioni dello smartphone usato al momento del ritiro. Può capitare anche che, se le informazioni non corrispondono al momento del ritiro con quanto è stato dichiarato, il valore del cellulare venga ricalcolato sulla base delle effettive condizioni.

Il servizio comunque si pone come molto interessante, perché Amazon stesso specifica che vengano ritirati tutti gli smartphone, anche quelli rotti. L’obiettivo è quello di promuovere l’economia circolare e di ridurre l’inquinamento.