Il nuovo aggiornamento per iPhone è iOS 13 e consente al proprio smartphone di essere più potente e sicuro. Infatti il nuovo aggiornamento porta con sé miglioramenti in termini di velocità: le app si aprono fino a due volte più velocemente e sono più leggere da scaricare rispetto al precedente aggiornamento iOS 12.

È stata implementata anche la nuova modalità scura che trasforma il proprio dispositivo e le app con uno sfondo nero: una modalità perfetta per gli ambienti con poca luce, che affatica di meno gli occhi e non disturba chi sta intorno.

Novità anche per quanto riguarda la privacysoprattutto per quanto riguarda la posizione quando è condivisa via Wi-Fi e Bluetooth.

Scaricare ed effettuare gli aggiornamenti sul proprio iPhone è fondamentale per consentire di apportare dei miglioramenti e delle correzioni a dei possibili bug di sistema, oltre che per beneficiare di nuove funzionalità.

Proprio per questi motivi è consigliabile scaricare iOS 13 ed effettuare l’aggiornamento: si può fare in maniera molto semplice.

I modi per scaricare iOS 13

Per poter scaricare iOS 13 sul proprio iPhone è consigliabile prima di tutto fare un backup del proprio iPhone per avere una copia dei dati importanti in caso di necessità. Il backup può essere fatto mediante iCloud o usando iTunes: nel primo caso, sarà sufficiente connettere il proprio dispositivo ad una rete Wi-Fi e andare nelle impostazioni e fare tap su “iCloud”.

A questo punto, bisognerà toccare “Backup iCloud” e poi su “Esegui backup adesso”. È necessario mantenere attiva la connessione Wi-Fi fino al termine della procedura. In alternativa, il backup può essere eseguito tramite iTunes: è sufficiente aggiornare iTunes nella sua versione più recente e collegare il proprio dispositivo al computer.

A questo punto, occorrerà selezionare il proprio iPhone quando viene visualizzato in iTunes e poi fare clic su “Effettua backup adesso”.

Dopo aver effettuato il backup, si può procedere all’installazione di iOS 13 sempre utilizzando la connessione Wireless.

In alternativa, se non si riesce ad eseguire l’aggiornamento in modalità Wi-Fi, si può utilizzare il computer.

Aggiornare l’iPhone in modalità Wireless o tramite iTunes

Il proprio dispositivo può essere aggiornato in modalità Wireless semplicemente collegandolo all’alimentazione e connettendolo alla rete Wi-Fi. Infatti, il percorso da seguire è il seguente: “Impostazioni” – “Generali” – “Aggiornamento Software”.

A questo punto, bisogna fare tap su “Scarica e Installa”: è probabile che venga visualizzato un messaggio che richieda di rimuovere temporaneamente delle app perché il nuovo aggiornamento ha bisogno di maggiore spazio.

Per fare spazio, dunque, è sufficiente toccare su “Continua” o “Annulla”. Dopo l’installazione dell’aggiornamento, iOS procederà all’installazione delle app rimosse.

Si può anche posporre l’installazione dell’aggiornamento semplicemente toccando “Dopo” e scegliere “Installa stanotte” o “Ricordamelo più tardi”.

Se si decide di procedere all’aggiornamento “stanotte”, bisogna ricordarsi di collegare il proprio dispositivo all’alimentazione in modo che si aggiorni automaticamente.

In alternativa, si può aggiornare il dispositivo tramite iTunes, utilizzando il computer. È sufficiente installare la versione più recente di iTunes e collegare il dispositivo al computer. Quindi, aprire iTunes e selezionare il dispositivo; il passo successivo è fare clic su “Riepilogo” e poi su “Verifica aggiornamenti”.

Se sono presenti degli aggiornamenti, si potrà fare clic su “Scarica e aggiorna”. È probabile che venga richiesto di inserire il codice, quindi è importante ricordarselo. Anche in questo caso può comparire il messaggio in cui iTunes richiede maggiore spazio per effettuare l’aggiornamento e quindi bisognerà procedere all’eliminazione manuale dei contenuti dal dispositivo.

Informazioni utili per scaricare iOS 13

Prima di scaricare iOS 13, è importante assicurarsi che il proprio dispositivo sia compatibile e supportato da iOS 13. Come visto, è probabile che venga richiesto di digitare il codice quando si è in fase di scaricamento e installazione dell’aggiornamento iOS 13.

Può capitare di averlo dimenticato o, in alternativa, che il proprio dispositivo sia disabilitato perché si è immesso troppe volte un codice errato.

In questa ipotesi, bisognerà procedere all’inizializzazione del dispositivo che comporterà l’eliminazione di tutti i dati e le impostazioni, incluso il codice.

Nel caso in cui non si sia provveduto al backup dei dati prima di dimenticare il codice, non è possibile in alcun modo conservare i dati del proprio dispositivo.

In alternativa, se si è proceduto al backup, si potranno recuperare i dati e le impostazioni dopo il ripristino del proprio iPhone.

Altri dati importanti, oltre al codice, sono l’ID Apple o la password. L’ID Apple, infatti, consente di accedere a tutti i servizi Apple come l’iCloud e l’App Store. Nel caso in cui si sia dimentica la password dell’ID Apple, fortunatamente, esiste una procedura per poterla reimpostare in modo da avere nuovamente l’accesso al proprio account.