Google fa marcia indietro. Lo sblocco del telefono Google Pixel 4 anche con gli occhi chiusi poteva sembrare un’innovazione piuttosto interessante, ma nascondeva delle criticità a livello di sicurezza che hanno spinto il gigante di Mountain View a riflettere attentamente, fino alla decisione di rilasciare un update che riporterà il tutto alla normalità.

Pixel 4 e Pixel 4 XL, Face Unlock anche con gli occhi chiusi: Google ci ripensa

Stiamo parlando dei nuovi telefoni rilasciati di recente da BigG, ovvero sia il Pixel 4 che il Pixel 4 XL, che si distinguono anche per questa particolarità del Face Unlock (lo sblocco del telefono tramite il riconoscimento 3D del volto) possibile con gli occhi chiusi.

Ma questa funzione si presta a gravi falle dal punto di vista della sicurezza: basti pensare che qualsiasi persona potrebbe sbloccare lo smartphone se il proprietario sta dormendo. Per questo Google si è trovata costretta ad intervenire per porre rimedio.

Come confermato al sito “The Verge”, a breve verrà rilasciata una patch che metterà le cose a posto. In sostanza, con il nuovo aggiornamento verrà aggiunta una preferenza che “forzerà” il Face Unlock a ricercare gli occhi aperti del proprietario prima di procedere all’autenticazione e quindi allo sblocco del dispositivo.

Aggiornamento in arrivo nei prossimi mesi

Molti utenti sui vari forum hanno cominciato a chiedere tempistiche precise in merito al rilascio di questo update. Al momento il colosso di Mountain View non ha comunicato una data esatta, affermando solo che l’aggiornamento arriverà nei prossimi mesi.

La speranza per i possessori di Pixel 4 e Pixel 4 XL è che la patch possa essere distribuita già entro la fine del 2019 o al massimo nei primissimi mesi del prossimo anno. Alcuni utenti si stanno inoltre domandando il perchè ci voglia tutto questo tempo, dato che sul Pixel 3 è presente proprio la funzione di cui ha bisogno il Pixel 4.