Nella giornata di ieri, giovedì 19 settembre, Huawei ha finalmente ufficializzato i telefoni della serie Mate 30. Si tratta di Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro, a tutti gli effetti due nuovi top di gamma realizzati dalla casa di Shenzhen, che vuole essere protagonista in questo ultimo trimestre del 2019. I due telefoni hanno delle caratteristiche davvero molto interessanti, anche se a causa del “ban” imposto dall’amministrazione USA e alla conseguente revoca della licenza da parte di Google nessuno dei due è dotato dei servizi forniti da BigG.

Huawei presenta Mate 30 e Mate 30 Pro

Una pecca non da poco, che ha addirittura portato a pensare che Huawei possa non far arrivare il Mate 30 e il Mate 30 Pro nei mercati della cosiddetta “Europa centrale”, anche se finora l’azienda cinese non ha confermato nulla di tutto ciò.

Tornando alla struttura dei due nuovi smartphone, la peculiarità principale è certamente il comparto foto, ma ci sono anche altre caratteristiche di ottimo livello. Per quanto riguarda il Mate 30, siamo di fronte ad un dispositivo con un display full HD+ da 6,62 pollici AMOLED, con risoluzione 1.080 x 2.340 pixel.

Ad alimentare questo prodotto troviamo un processore Kirin 990, abbinato ad una GPU Mali-G76 MP16, 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, espandibile tramite nanoSD.

Il Mate 30 Pro ha anche un sensore ToF

Il comparto foto è costituito da una tripla fotocamera sul retro, con un sensore principale da 40 MP, un grandangolo da 16 MP e un teleobiettivo da 8 MP. Sul davanti ecco una fotocamera da 24 MP, mentre la batteria che equipaggia il Mate 30 è da 4200 mAh, con ricarica rapida a 40W e wireless a 27W.

La bella novità è la presenza di Android 10, che troviamo anche sul Mate 30 Pro. La versione “elevata” ha un display più ampio rispetto a quella standard (6,53 pollici) e uno storage di 256 GB, anch’esso espandibile tramite nanoSD.

A differenza del Mate 30 normale, il “Pro” presenta quattro fotocamere posteriori, dato che Huawei ha incluso anche un sensore di profondità Time of Flight (ToF). La fotocamera frontale è da 32 MP, e la batteria è da 4500 mAh.

Entro la fine del 2019 i telefoni dovrebbero sbarcare in Europa: il Mate 30 costerà 799 euro, mentre la versione “Pro” partirà da 1.099 euro (con la variante 5G a 1.199 euro e la “Porsche Design” a 2.095).