Che il mercato smartphone fosse saturo è un dato ormai sotto gli occhi di tutti, ma nessuno poteva aspettarsi che a due mesi dalla sua presentazione, uno smartphone fosse arrivato al punto di saturazione della domanda.

Questa sembra sia la sorte toccata ad iPhone 7, almeno stando a quanto ha dichiarato Ming Chi Kuo di KGI Securities.

iPhone 7Secondo le dichiarazioni dell’esperto, il modello da 4.7″ del nuovo iPhone avrebbe raggiunto un punto di saturazione della domanda che porterà a un progressivo declino delle spedizioni già a partire da questo mese di novembre.

Secondo Kuo, i principali fornitori di Apple avrebbero già previsto questa situazione e conseguentemente ridotto le spedizioni di iPhone 7 nella misura del 5-15%. Ma cosa significa tutto ciò in termini di numeri assoluti? Le nuove stime parlano ora di un ammontare complessivo compreso tra gli 80 e gli 85 milioni di pezzi spediti.

Il livello di saturazione sarebbe stato raggiunto così rapidamente per almeno due ragioni. La prima è legata a una domanda al di sotto delle aspettative (pare che i consumatori non siano rimasti piacevolmente colpiti dall’iPhone 7 da 4.7″). La seconda ragione, invece, riguarda il superamento delle scorte di iPhone 7 Plus che fino a prova contraria rappresenta il modello più interessante dei due.

Alberto Mengora