È passato ormai qualche anno dal momento in cui le chiamate vocali e le possibilità di comunicazione in modo diretto tramite l’universo di Facebook sono state trasferite dall’app principale ad un’app dedicata proprio a questa tipologia di messaggi. Stiamo parlando di Messenger, l’applicazione separata che Facebook ha deciso di introdurre nel 2014, per separare le opportunità di azione all’interno del social network.

La decisione precedente di separare le funzionalità

Adesso le cose sembrano essere in fase di un nuovo cambiamento, almeno per quanto riguarda le chiamate vocali e video, che dovrebbero ritornare nell’app principale del famoso social.

In origine la decisione di trasferire le chat a parte, in un’app separata, era stata presa con l’obiettivo di permettere agli utenti di evitare di accedere al flusso di informazioni di Facebook, alla bacheca delle notizie e ai post, in presenza di un interesse rivolto soltanto ai messaggi.

Un vero e proprio ritorno alle origini

Facebook quindi starebbe pensando di tornare alle origini, con un piano che avrebbe l’obiettivo di unificare le diverse applicazioni. Naturalmente Messenger non sarà messa da parte, perché servirà ancora per i messaggi testuali.

Secondo il fondatore stesso di Facebook, comunque, integrare i diversi servizi di messaggistica in un unico strumento potrebbe essere un ottimo modo per fornire agli utenti l’opportunità di connettersi con più persone senza la necessità di trasferirsi da un’applicazione ad un’altra.

Per il momento quindi sarebbe in una fase di test la possibilità di effettuare e di ricevere chiamate audio e video all’interno dell’app principale del social network. Se la fase sarà completata con successo, in futuro potremo avere a disposizione questa funzionalità direttamente integrata nell’app principale di Facebook, anche se non sappiamo ancora di quando si potrebbe trattare e se saranno interessati in una prima fase solo alcuni sistemi operativi o meno.