Sappiamo tutti che quando compriamo un nuovo smartphone, che si tratti di 16, 32, 64, o addirittura 128 GB, questo offre in realtà meno memoria a causa della formattazione. I 16 GB di spazio diventano improvvisamente 14 GB; quei 32GB risultano 29, e così via. Vi è anche il fatto che una notevole quantità di memoria sarà occupata dal sistema operativo stesso. E adi solito perdiamo una parte significativa dello storage.

Come si è visto, il sistema operativo Android e la TouchWiz occupano 8GB di spazio sul Galaxy S7 e sul Galaxy S7 Edge. Questo al primo avvio, prima di iniziare a configurare il telefono con gli account, le applicazioni, etc. L’utente tipico degli smartphone riempie anche un paio di GB nel momento in cui inizia ad aggiornare le applicazioni e ripristina gli acquisti. E quei 32GB saranno dimezzati in poco tempo.

Per fortuna, il Galaxy S7 e S7 Edge sono dotati di slot microSD e della possibilità di spostare le applicazioni sulla scheda SD.