Si prepara ad arrivare nel primo trimestre del 2020 un altro operatore mobile in Italia, che farà concorrenza ad Iliad. Si tratta di Spusu, che punta sull’innovazione e vuole fare proprie alcune caratteristiche fondamentali per attirare nuovi utenti. In particolare Spusu vuole puntare sulla semplificazione e sull’attenzione estrema nei confronti dei clienti.

Le strategie di lancio di Spusu

Come hanno chiarito anche i responsabili dell’azienda, Spusu avrebbe parecchi assi nella manica da rivelare al momento del lancio. Si stanno mettendo a punto delle strategie molto specifiche, perché sempre più clienti possano scegliere questo nuovo operatore telefonico mobile.

Nello specifico Spusu avrebbe intenzione di puntare su un’offerta sempre fissa e sulla semplificazione a carattere burocratico. Naturalmente l’azienda non è proprietaria di reti, per le quali si appoggerebbe a Wind Tre.

Ma c’è un particolare soprattutto che potrebbe attirare l’attenzione da parte dei clienti. Per esempio in Austria, dove già Spusu è attivo, l’operatore garantisce agli utenti la possibilità di cambiare offerta una volta al mese. Quindi potrebbero esserci a disposizione sempre nuove tariffe che potrebbero essere scelte con molta flessibilità.

Un nuovo concorrente per Iliad?

Come hanno dichiarato i responsabili di Spusu, il mercato italiano degli operatori telefonici è piuttosto competitivo. Proprio per questo Spusu avrebbe deciso di tentare la sua nuova avventura proprio nel nostro Paese.

Anche Iliad, fino ad ora operatore mobile incontrastato, si dovrà preparare ad affrontare un avversario di tutto rispetto. I referenti del brand Spusu vedono buone possibilità nell’Italia, poiché i nostri connazionali tendono a cambiare operatore e scheda telefonica con molta facilità.