WhatsApp ha introdotto un’importante novità, molto interessante, che certamente farà parlare di sé. Infatti sul noto servizio di messaggistica istantanea sono stati introdotti anche le foto e i video a tempo. Si tratta di contenuti multimediali che sono visualizzabili soltanto una volta. Queste foto e questi video non vengono salvati nella galleria del destinatario. Una volta aperti, si autodistruggono.

Quali sono i cambiamenti per i destinatari di WhatsApp

Chi riceve le foto e i video a tempo su WhatsApp sarà avvisato con una chiara dicitura, perché questi contenuti sono indicati con la scritta “una volta sola”. C’è un’apposita icona che segnala la presenza di questi file multimediali a tempo. Quindi per il destinatario cambia molto, perché i nuovi file non solo non vengono salvati, ma chi li riceve non può nemmeno classificare o condividere questi contenuti.

La durata è di 14 giorni a partire dal momento dell’invio. Se in questo lasso di tempo i file non vengono aperti, poi non potranno più essere visualizzati.

Quali sono i cambiamenti che interessano il mittente

Il mittente ha tutta la facoltà di scegliere se inviare foto e video a tempo o contenuti tradizionali che non “scadono”. Per scegliere di inviare una foto o un video che vengono impostati soltanto per una visualizzazione, chi invia il messaggio deve selezionare l’opzione “visualizza una volta”.

È da dire anche che questi file multimediali a tempo possono essere ripristinati dal backup se il messaggio non è stato ancora aperto. L’applicazione assicura che i contenuti visualizzabili una volta soltanto sono protetti con crittografia.