Zoom App come funziona? Tutti abbiamo sentito parlare in questi ultimi mesi anche di Zoom, un’applicazione per le videoconferenze attraverso internet. In un periodo in cui molte riunioni si svolgono a distanza non possono mancare delle soluzioni adeguate dal punto di vista delle piattaforme tecnologiche a disposizione degli utenti.

Se vuoi sapere Zoom App come funziona, non devi fare altro che leggere questo articolo, in cui ti spiegheremo perché questa applicazione è molto utile. Si tratta di una piattaforma che in molti preferiscono, soprattutto per il fatto che funziona in modo molto pratico. Per l’utilizzo di Zoom infatti non è nemmeno necessario in certi casi avere a disposizione un account.

Cos’è Zoom App

Il nome completo di Zoom è Zoom Cloud Meetings e questo ci fa comprendere quale sia lo scopo di questa piattaforma, disponibile per computer, ma anche per dispositivi mobili, come gli smartphone. Si tratta infatti di un’applicazione che utilizza la rete per permettere l’organizzazione di webinar e di azioni di collaborazione in remoto.

È possibile, utilizzando Zoom, effettuare videoconferenze, ma anche lezioni e corsi. Si tratta di un’app che nella versione di base è gratuita, ma che mette a disposizione anche diversi profili a pagamento, con l’obiettivo di rispondere alle esigenze degli utenti, che possono avere delle necessità diverse.

In ogni caso, se vuoi sapere Zoom App come funziona, tieni in considerazione il fatto che si tratta di un’applicazione molto semplice ed intuitiva, che può essere utilizzata anche da coloro che non hanno molta dimestichezza con gli strumenti informatici.

Come funziona Zoom App

Zoom App come funziona? Il funzionamento di questa piattaforma, come abbiamo già visto, è molto pratico. Si tratta di un’applicazione molto semplice, che si orienta sulla messa a punto di videoconferenze e di meeting virtuali direttamente da computer e da smartphone.

Nel corso del tempo sono stati apportati diversi aggiornamenti a questa app, che hanno permesso di avere a disposizione sempre una piattaforma ottimizzata e utile per organizzare lezioni, webinar e conferenze di vario tipo.

Creando una conferenza con l’app di Zoom è possibile avere a disposizione numerosi strumenti per gestire l’incontro. Si può attivare o disattivare il video personale o quello di coloro che partecipano, attivare o disattivare il microfono dei vari utenti collegati, ma anche condividere lo schermo personale sull’applicazione ed effettuare una vera e propria registrazione del meeting che si sta portando avanti.

Zoom funziona in modo molto semplice anche per il fatto che è possibile invitare altri partecipanti ad una riunione semplicemente attraverso degli inviti via e-mail. Basterà infatti avere a disposizione un indirizzo di posta elettronica o un account su Messenger, Signal, Telegram o WhatsApp, per essere invitati a partecipare ad una conferenza virtuale. Zoom quindi non richiede la gestione di una rubrica interna al programma per effettuare gli inviti nei confronti di altri partecipanti.

I piani a pagamento

Andiamo quindi a scoprire tutte le caratteristiche dei vari piani a disposizione. La versione Zoom Basic è gratuita e permette di realizzare conferenze fino a 100 partecipanti, con un limite massimo di durata corrispondente a 40 minuti. Non ci sono limiti invece per le chiamate con due persone.

C’è poi il piano Zoom Pro, con differenti funzionalità extra. Il limite delle chiamate viene impostato a 24 ore e coloro che creano una stanza all’interno della piattaforma hanno l’opportunità di utilizzare altre funzionalità extra, come la possibilità di disattivare il microfono dei partecipanti. Il prezzo da sostenere in questo caso è di 13,99 euro al mese.

Il piano Zoom Business fornisce la possibilità di organizzare conferenze fino ad un massimo di 300 partecipanti e dà l’opportunità di creare un dominio personalizzato per le chiamate di gruppo. Questo piano costa 18,99 euro al mese e si devono attivare almeno 10 account diversi per poterlo utilizzare.

Infine c’è il piano Zoom Enterprise, che aumenta il numero massimo dei partecipanti a 500 e dà uno spazio illimitato per le registrazioni attraverso il cloud. Costa 18,99 euro al mese con la necessità di acquistare almeno 50 account diversi.

Come scaricare Zoom

Abbiamo visto quindi Zoom App come funziona nei dettagli e quali sono i piani disponibili per avere a disposizione la piattaforma da installare su un computer o su un dispositivo mobile. Zoom è disponibile anche come un programma che si può installare su un qualsiasi dispositivo, come un computer o uno smartphone.

È possibile infatti scaricare attraverso i vari store digitali la piattaforma in maniera gratuita per sistemi Windows, Mac, Linux, ma anche come applicazione per iOS e per Android. Il download può essere effettuato direttamente a partire dal sito ufficiale.

Una volta installato il programma, per creare una stanza e iniziare ad effettuare una videochiamata con Zoom è necessario creare un nuovo account, seguendo la procedura guidata proposta dal sito internet ufficiale dell’applicazione.